Domande frequenti

Il Bonus Idrico è un’agevolazione prevista dall’ARERA Autorità di Regolazione per Energia Reti ed Ambiente. Per maggiori informazioni visiti il sito ARERA a questo link

Le utenze divisionali gestite da ISUPE sono definite “utenze indirette” ovvero la fornitura è ubicata “nell’abitazione di residenza una fornitura per il servizio di acquedotto intestata ad un’utenza condominiale“.

Sul sito di ARERA sono indicati i documenti e le modalità di presentazione della richiesta. ISUPE srl resta a disposizione per fornire i seguenti dati previsti dalla normativa: “

il codice fornitura;
il nominativo del gestore idrico (il soggetto che gestisce il servizio di acquedotto e che emette la fattura).
Nel caso di un utente indiretto queste ultime due informazioni non sono obbligatorie, ma è assolutamente preferibile averle a disposizione al momento della presentazione della domanda.“

Verifichi qui le modalità per contattarci

Isupe calcola le penali di mora per ritardato pagamento su base annua rapportata ai giorni di ritardo, e pari al tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea (BCE) aumentato di 3,5 punti percentuali. Procede inoltre con l’apertura di una pratica di morosità (con relativo addebito come da contratto) con invio di lettera semplice di sollecito pagamento e, se il pagamento resta inesitato, con invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La morosità viene inoltre segnalata all’intestatario e/o all’Amministrazione, nonché alla proprietà dell’immobile.

Per iscritto, anche via mail o tramite sito web, avendo cura di allegare sempre copia di documento di identità dell’intestatario dell’utenza divisionale. Il rimborso avverrà solo se il pregresso è completamente saldato e, per importi fino ad € 20,00, avviene tramite accredito sui riparti successi